E.U.V.S. significa Exposition Universelle des Vins et Spiritueux, si riferisce ad un museo sull’isola Bendor nel sud della Francia.
Il museo è dedicato alla storia del vino e degli alcolici e presenta una bellissima collezione di bottiglie antiche e libri sui cocktail provenienti da tutto il mondo.

home page del sito EUVS vintage cocktail library

EUVS Vintage Cocktail Books Free Digital Library è una risorsa per tutti gli amanti della storia del bere miscelato ed è una collezione online di antichi testi in versione digitale per chi è curioso e vuole scoprire le radici dei cocktail e delle pratiche professionali e amatoriali di un tempo.

Unico rammarico è che il libro “The fine art of mixing drinks di David Embury“, del 1948 che è probabilmente l’anello di congiunzione tra antico e moderno, non è pubblicato per motivi di copyright.

I libri sono consultabili nella lingua in cui sono stati stampati. Si trovano libri in inglese, francese, tedesco, italiano, spagnolo e molte altre lingue ancora. I testi hanno, perciò, una duplice valenza poiché consultandoli è possibile esercitarsi sulle lingue che si studiano.

Il sito è un po’ lento a caricarsi, e si deve attendere alcuni secondi per accedere ai contenuti. Caricata la home page, che fa da indice generale, si può selezionare la nazione d’origine del libro, poi facendo click sulla copertina del libro vengono resi disponibili i suoi contenuti. La consultazione dei testi non presenta difficoltà e avviene con i consueti modi utilizzati per i testi digitali.


Manzarbeitia y Compania Cocktail Book

EUVS è anche una fonte iconografica di un certo interesse, perché in alcuni testi pubblicati tra gli anni ’20 e ’60 del 1900, sono riprodotte le bellissime immagini della pubblicità dei liquori.