La degustazione di un vino avviene utilizzando GUSTO,OLFATTO,VISTA.
Degustare significa: assaggiare ed analizzare usando particolare attenzione così da trovare tutti i pregi e tutti i difetti di un vino. Per poter degustare al meglio un vino bisogna anche avere le condizioni giuste come una buona temperatura dell’ ambiente, evitare che ci siano odori sgradevoli o gradevoli per evitare che venga offuscato il giudizio, ed è anche molto importante l’illuminazione.

Studenti a lezione di degustazione

Vista
Serve per individuare il colore, la limpidezza, la fluidità del vino e la quantità di bollicine nel vino(effervescenza).
olfatto
serve per percepire gli odori. L’olfatto ci permette di individuare intensità olfattiva, persistenza olfattiva, qualità olfattiva, descrizione olfattiva.
gusto
è strettamente legato con l’ olfatto, infatti quando degustiamo un vino solo dopo che lo beviamo e introduciamo aria ed aspiriamo possiamo cogliere in pieno gli odori.

 

Per riuscire a degustare al meglio un vino e ha catturare tutte le caratteristiche organolettiche si deve usare un bicchiere appropriato da degustazione. Importante è anche il modo in cui si conserva un vino, deve infatti essere conservato in una bottiglia con un vetro oscurato e deve essere tappata con un tappo di sughero e la bottiglia va tenuta inclinata per mantenere elastico il tappo. E per finire molto importante è la temperatura di servizio di un vino, per quanto riguarda i vini bianchi la temperatura va da 8°-10°C e per i vini rossi da 15°-18°C,altrimenti possono essere compromesse alcune caratteristiche organolettiche.