Sognando Holliwood…8

pubblicato in: Community | 2
Tempo di lettura: 1 minuto

Sex Education, serie Tv (Netflix)

Ero molto scettico riguardo questa serie: pensavo fosse la semplice serie comica americana volgare. Invece mi ha stupito e meravigliato come pochi. Una serie molto leggera, a volte divertente a volte drammatica, che non parla soltanto semplicemente di sesso, ma di tutta la sfera sessuale e dei problemi derivanti da essa, spiegandoci come risolverli o come conviverci con tranquillità. La sceneggiatura di questa serie è praticamente perfetta!! Ogni personaggio ha i suoi problemi, le sue motivazioni, i suoi sogni, sessuali o non. Non esiste qualcuno stereotipato oppure uguale ad un altro e ciò crea una moltitudine di personalità completamente diverse in cui immergersi durante gli 8 episodi. Quasi mai accade qualcosa che ti aspetteresti o comunque qualche avvenimento dei soliti teen drama. Anzi…. finalmente vediamo qualcosa di nuovo: una vera e propria boccata d’aria. Poi mi piace molto l’ambientazione stile campagna inglese.

Gli unici aspetti negativi sono dei piccoli stereotipi sui giovani in generale. Prima di tutto gli americani devono capire che il vomito o vedere gente che vomita NON fa affatto ridere!!! Anzi…mi fa abbastanza schifo: mi sono girato dall’altra parte per quelle scene. Poi mi spiegate come sia possibile che un immagine o una foto imbarazzante arrivi contemporaneamente a tutti i cellulari di tutte le persone della scuola? Chi ha il numero di tutti? Poi il mittente è sempre misterioso… Voto personale: 8 e mezzo.

Non vedo l’ora che arrivi anche la seconda stagione già confermata. Ditemi che ne pensate e suggeritemi altre recensioni.

Gabriele Tron

Seguici su:

2 Risposte

  1. Meyer
    | Rispondi

    Grazie Gabriele per questa nuova recensione.

    Questa serie mi è sfuggita, anzi me la sono proprio lasciata passare davanti. Pensavo fosse una delle tante commediole da “tv dei ragazzi”.
    Per quanto riguarda il being sick degli anglosassoni, devo dirti che per loro ė un modo di essere e non si vergognano quando gli capita, anzi, a volte lo considerano un merito!

  2. Gabry
    | Rispondi

    Questo non lo sapevo!!! Grazie prof!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *