home » Documenti » WP-File Download: come funziona

WP-File Download: come funziona

pubblicato in: Documenti

Gestione studenti è un servizio costruito con il programma Open Source WordPress, un potente CMS (Content Management System ), utilizzato per lo sviluppo di molte forme di contenuti Web.

Per poter utilizzare Gestione studenti, è necessario essere utenti registrati. Dopo esserti registrato, puoi eseguire il login.

Fatto il login, puoi cominciare ad utilizzare Gestione studenti.

Il prossimo passo che devi fare, è entrare in quella che è chiamata Bacheca, facendo click sulla voce evidenziata dalla freccia rossa dell’immagine che segue.

Immagine 1


La Bacheca è l’area amministrativa. Da qui si possono svolgere le attività previste in Gestione studenti. Le attività sono raggiungìbili cliccando sulle rispettive voci del menu che appare sulla sinistra dello schermo.
Non tutte le voci presenti nel menu sono attive e possono anche essere diverse. La diversa composizione del menu Bacheca, dipende dal ruolo che ogni utente ha all’interno di Gestione studenti o in generale in un sito WordPress.

Fare l’upload dei documenti

Per l’upload dei documenti devi fare click sulla voce WP File Download. Se non vedi questa voce di menu significa che non hai il ruolo per eseguire questa operazione, quindi puoi fare a meno di leggere questo articolo. Se invece vedi questa voce di menu, puoi continuare a leggere.

WP File Download è il programma che consente di gestire i documenti. Le sue funzioni principali sono:

  • creazione di cartelle e sottocartelle che qui sono chiamate Categorie
  • upload e download dei documenti tramite trascinamento;
  • Inserimento di una categoria in un articolo o pagina per la pubblicazione
  • selezione di file singoli per l’inserimento in una pubblicazione
  • potente motore di ricerca con numerosi filtri di ricerca.

Se sei interessato a scoprire tutte le funzioni del programma puoi leggere la guida sul sito del produttore, la traduzione qui e là è un po’ fantasiosa e per questo anche divertente.

Immagine 2

WP File Download

Dopo il click sulla voce di menu, come evidenziato dall’immagine 2, ti trovi nell’interfaccia del programma WP File Download, mostrata nell’immagine 3.

In questa tavola bianca come prima cosa devi creare una categoria (cartella) nella quale potrai caricare i tuoi file. Puoi creare un numero a piacere di categorie le quali possono avere sottocategorie e sottocategorie multiple. Anche se la gestione dei contenuti è una cosa personale, non ti consiglio di creare troppe categorie, poiché le funzioni di ricerca che vedremo più avanti, consentono di filtrare i contenuti in maniera molto attenta.

Creare una categoria

Immagine 3

Le categorie che crei, sono associate al tuo nome utente, Questo significa che solo l’utente che ha creato quella categoria potrà vederla e procedere alle modifiche di quella categoria.

L’amministratore e gli utenti con ruolo editore, possono accedere ai contenuti delle cartelle per motivi di gestione,

Per creare una categoria fai click sul pulsante bianco +New come evidenziato dalla freccia rossa dell’immagine 3.

Fatto click appare la schermata successiva evidenziata dall’immagine 4. Se dopo aver fatto click sul pulsante +New, ti sembra che non sia successo nulla e non appare un riquadro blu con etichetta Nuova categoria, ricarica la pagina e anche sul tuo schermo apparirà l’etichetta con sfondo blu Nuova categoria.

Se osservi con attenzione al centro del riquadro, con la creazione della categoria, è comparsa anche l’area dove potrai rilasciare il file selezionati sul tuo computer o su altri dispositivi. Selezionati e rilasciati i documenti all’interno di quest’area, questi, sono caricati all’interno della categoria che hai creato.

Immagine 4

Il riquadro Nuova categoria presenta alcune icone, queste sono da sinistra a destra:

  1. icona cartella: quando la categoria è attiva l’icona è azzurra. Quando l’icona è grigia la categoria non è attiva. Se l’icona è azzurra tutte le modifiche, nome, cancellazione, upload di documenti avvengono in quella categoria.
    Quando devi caricare dei documenti, fai attenzione al colore di questa icona, perché è facile trascurare questo particolare e lavorare su una cartella non attiva.
  2. nome cartella;
  3. numero tra parentesi: questo numero indica il numero di file caricati nella categoria attiva.
  4. cestino: se fai click su questa icona puoi cancellare la cartella. Il popup che appare alla richiesta di cancellazione è un po’ equivoco perché presenta due comandi Cancella e Conferma. La prima cosa che viene naturale fare è cliccare Cancella però questo comando elimina la richiesta di cancellazione, mentre se vuoi eliminare la categoria devi fare click su Conferma. Ci impiegherai qualche click ad abituarti a questo formulazione particolare.
  5. matita: se fai click sull’icona matita puoi cambiare il nome della categoria.

Rinominare una categoria

Il nome della categoria che hai appena creato è poco significativo, visto che non ha un’etichetta che indica chi l’ha creata o quali contenuti si trovano al suo interno. Dopo aver creato la categoria principale è necessaria darle un nome. Il nome Nuova categoria 2 è dato dal sistema in automatico. La categoria 1 non è elencata perché il sistema per il suo funzionamento crea una categoria generica di base.

Per rinominare la categoria appena creata avrai sicuramente intuito che devi cliccare sull’icona matita e digitare un nome significativo per quella categoria.

Per motivi di gestione dei documenti e per associare questa cartella ad un utente specifico, il nome della categoria principale, alla quale puoi associare le sottocategorie che creerai in un secondo tempo, è bene sia il nome dell’utente che l’ha creata.
Rinomina questa categoria con il nome pubblico che hai scelto durante la registrazione. Es. se il mio nome utente, quello che usi per l’accesso, è degiuligiulio .e il mio nome pubblico e Degiuli Giulio, nominerò la mia cartella principale come Degiuli Giulio.

Alle sottocategorie potrai assegnare un nome in base al tipo di documenti caricati.

Creare una sottocategoria

Per creare una sottocategoria, fai click sul pulsante +New e avrai una schermata come quella dell’immagine 5.

Immagine 5

Puoi notare due cose. La categoria attiva adesso è quella appena creata e non è rientrata verso destra. Questo significa che è una categoria a sè e non una sottocategoria di I miei documenti. Se vuoi che questa sia una categoria, cambi il nome e finisce così, ma se vuoi che questa nuova categoria sia una sottocategoria di I miei documenti procedi in questo modo:

  1. Fai click sulla categoria che vuoi diventi sottocategoria per renderla attiva. Questa categoria diventa azzurra
  2. posiziona il cursore del mouse sull’icona cartella. Il cursore si trasforma in croce. questo significa che la categoria può essere spostata
  3. sposta la categoria verso destra. Noterai che entrambe le categorie diventano azzurre e a destra della categoria principale è visualizzata una freccia verso il basso come mostrato nell’immagine 6.
Immagine 6

Ora se vuoi creare altre sottocategorie procedi con lo stesso metodo. Se mantieni attiva (icona cartella blu) la sottocategoria, le categorie che crei saranno in automatico delle sottocategorie della categoria principale.

Se vuoi creare altre categorie, rendi attiva la categoria principale e poi fai click sul pulsante +New.

Immagine 7

Nell’immagine 7 puoi vedere l’albero delle categorie di Degiuli Giulio con due sottocategorie per contenere i documenti.

Caricare i documenti

Ora che hai creato il tuo albero di categorie, puoi caricare i documenti. L’upload dei file è molto semplice, procedi in questo modo:

  1. rendi attiva la categoria nella quale vuoi caricare i documenti, facendo click sull’icona cartella di questa. Quando è attiva la categoria diventa di colore blu/azzurro;
  2. seleziona sul tuo computer uno o più file da caricare e trascinali nell’area di upload. Quando l’area diventa azzurra significa che puoi rilasciare i file che vengono caricati nella cartella attiva.

Nell’immagine 8 puoi vedere la cartella attiva e 4 file in fase di caricamento.

Immagine 8

Terminato l’upload dei file, appare la schermata dell’immagine 9

Immagine 9

Oltre ai file caricati visibili al centro dello schermo, sono visualizzate tre nuove icone in alto a destra.

Opzioni categoria e file

  1. La lente consente di ricercare un file in una o più categorie.
  2. Il triangolo formato da tre linee consente la selezione e visualizzazione di diversi attributi dei file
  3. La freccia verso sinistra apre un menu contestuale di impostazioni per la categoria (immagine 10). Se selezioni un file di quella categoria oltre al menu superiore le cui voci sono intuitive, sulla destra dello schermo è visualizzato un menu di opzioni per quel file, (immagini 11 e 12)
    La freccia verso destra chiude il menu contestuale.
Immagine 10
Immagine 11
Da qui cliccando sull’icona della persona, puoi selezionare il tuo nome utente. In questo modo sarai l’unico a visualizzare questa categoria. Se copi e incolli all’interno di un articolo, in un blocco short code o paragrafo, il codice veloce, puoi pubblicare tutto il contenuto di quella categoria
Immagine 12
Usa la funzione Invia una nuova versione per caricare una versione aggiornata del file. Attenzione, questa azione sovrascrive il file precedente.